COM'E' FATTO UN GIARDINO PER LE FARFALLE

Posted by Farfalle A Roma | 21-08-2015

TESTO TRATTO DA “IL GIARDINO DELLE FARFALLE” EDIZIONE AMICI DELLA TERRA 1991

 

COM'E' FATTO UN GIARDINO PER LE FARFALLE

Se si vuole rendere un giardino accogliente ed ospitale per le farfalle, bisognerà seguire

alcune indicazioni che emergono chiaramente dalla conoscenza dello “stile di vita" di

questi insetti.

Bisogna innanzitutto tenere presenti le esigenze dei bruchi. Essi sono, riguardo

all’alimentazione, sempre selettivi, seppure in diversa misura (alcuni distinguono tra

diverse specie dello stesso genere, altri si nutrono su piante appartenenti a diverse

famiglie).

Poiché le piante meglio in grado di ospitare i bruchi (dette piante nutrici) sono quelle

proprie della nostra flora (non esotiche), su di esse dovrà cadere principalmente la scelta

del "butterfly gardener". Alcune piante esotiche potranno però essere ospitate nel

giardino, quali ottime produttrici di nettare.

Un elemento molto importante nel giardino delle farfalle é il prato, che deve essere ben

assolato.

Se il giardino é abbastanza ampio sarà opportuno circondarlo con una siepe, che lo

riparerà dal vento e permetterà di introdurre altre piante importanti per le farfalle.

Le farfalle inoltre gradiranno avere nel giardino un punto di riferimento dove incontrarsi per

i corteggiamenti. A questo scopo possono servire una struttura sopraelevata, come un

vecchio pozzo, sormontata da fiori. Oppure un alberello dalla chioma compatta e lucida,

come l'ulivo o il giuggiolo, possibilmente vicino a un muro bianco e soleggiato, in un punto

riparato dal vento.

E' importante infine che il giardino offra dell'acqua. Specie nei periodi più caldi, bisognerà

tenere costantemente inumidito un pozzetto contenente terreno frammisto a sabbia, da

cui le farfalle possano succhiare acqua e sali minerali. Se potrete inserire nel giardino uno

stagno o una fontana con delle piante acquatiche, ciò attirerà nel giardino non solo le

farfalle, ma anche molti altri simpatici animaletti come: rane, raganelle, ditischi, libellule

ecc..